Erogazione dell’offerta didattica nel secondo semestre a.a. 2021-22: svolgimento lezioni e attività laboratoriali

In base alle delibere del Consiglio di Amministrazione di Ateneo e del Consiglio di Dipartimento, nel Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere la didattica nel secondo semestre dell’a.a. 2021-22 si svolgerà:
  • esclusivamente in presenza per quanto riguarda gli insegnamenti dei Corsi di Laurea Magistrale, delle Scuole di Specializzazione e dellIPH, nonché le attività laboratoriali dei Corsi di Laurea triennali e quinquennali a ciclo unico, purché siano disponibili aule abbastanza capienti da contenere tutti i frequentanti, nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti-contagio;
  • in modalità “mista”, per quanto riguarda gli insegnamenti dei Corsi di Laurea Triennale e quinquennale a ciclo unico, con la possibilità di seguire, in base alle proprie preferenze, le lezioni in presenza o a distanza (tramite diretta streaming o registrazioni e altri materiali idonei forniti dai docenti).

Lo svolgimento delle lezioni sia in presenza sia in modalità mista sarà gestito con il sistema di prenotazione tramite la Web App Agenda Didattica predisposta dall’Ateneo.

L’iscrizione ai corsi su Agenda Didattica dovrà essere fatta dagli studenti di tutti i corsi del Dipartimento entro il 14 febbraio 2022, per permettere di predisporre le aule idonee per lo svolgimento delle lezioni in presenza e le dirette streaming per le lezioni in modalità mista.

Come utilizzare Agenda Didattica

Per i corsi previsti in presenza, possono richiedere l’accesso alla didattica da remoto (diretta streaming o registrazione delle lezioni) i seguenti studenti:

  1. studente/studentessa con disabilità
  2. studente/studentessa internazionale o in mobilità (per esempio in Erasmus) attualmente all’estero
  3. studente/studentessa che richiede lo streaming per motivi legati all’emergenza sanitaria da Covid-19.

In particolare, per l’inclusione nel gruppo C sono ammesse le seguenti motivazioni:

Motivazioni di salute:

c1) casi di positività al Covid, quarantena o auto-sorveglianza per contatto con positivi

c2) alunni “fragili”1 (richiesta di usufruire della didattica da remoto per tutta la durata del corso, da presentare all’inizio del semestre)

c3) Alunni care-giver (1): conviventi o impegnati nell’assistenza di soggetti “fragili” (richiesta di usufruire della didattica da remoto per tutta la durata del corso, da presentare all’inizio del semestre)

c4) Alunni care-giver (2): genitori di figli in età scolare fino al completamento della scuola secondaria di primo grado (richiesta temporanea, da presentare in caso di necessità legate all’emergenza Covid: es. positività o quarantena dei figli)

Altre motivazioni legate all’emergenza sanitaria (alunni fuori sede):

c5) alunni risultati idonei ma non beneficiari nei bandi di concorso per l’assegnazione delle residenze universitarie (richiesta di usufruire della didattica da remoto per tutta la durata del corso, da presentare all’inizio del semestre), oppure idonei ma ancora in attesa di conferimento del posto alloggio (richiesta di usufruire della didattica da remoto fino al conferimento)

1 Per la definizione di “fragili” si veda la tabella del Ministero della Salute del documento “Vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19. Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19”.

Come richiedere l’accesso alla didattica da remoto

La richiesta andrà presentata con un’autocertificazione del possesso dei requisiti previsti, all’inizio del semestre o al sopraggiungere delle motivazioni sopra indicate, al docente del corso e, per conoscenza, alla segreteria didattica (didattica@cfs.unipi.it), senza presentazione di ulteriore documentazione.

La richiesta autocertificata è accettata d’ufficio dal docente, ma è soggetta a possibilità di controllo a campione da parte del Dipartimento o delle altre autorità competenti.

Modello di autocertificazione per la richiesta di accesso alla didattica da remoto

Lezioni in presenza

Le lezioni in presenza del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere si svolgeranno in aule appositamente predisposte in base ai protocolli anti-contagio, indicate con delle sigle e dei numeri in base al Polo Didattico/Edificio in cui si svolgono.

L’elenco delle Aule è disponibile in questa pagina: Aule – Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere.

Cliccando sul nome di ciascun Polo Didattico/Edificio è possibile accedere a Google Maps, per vederne la posizione e raggiungerlo impostando il navigatore sul proprio PC o dispositivo mobile.

Lezioni a distanza

Le lezioni a distanza del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere si svolgeranno all’interno di aule virtuali create per ciascun insegnamento, attraverso l’utilizzo di due strumenti, semplici da usare ed efficienti:

  • Microsoft Teams
  • Google Meet

È possibile collegarsi a tali piattaforme sia da computer sia da dispositivi mobili (smartphone, cellulari e tablet), scaricando direttamente l’Applicazione sul proprio apparecchio o collegandosi da remoto tramite web. Connettendosi a Teams e Meet con le proprie credenziali di Ateneo l’utilizzo è gratuito.

Il link alle aule virtuali è reperibile sia sull’Agenda Didattica sia sul portale Valutami, accedendo alla sezione “lezioni on line” nel menù di sinistra, indicando il cognome del docente o la titolatura dell’insegnamento.

Se le lezioni si svolgono su piattaforma Google Meet, cliccando sul link di collegamento alla Classroom lo studente si iscriverà all’insegnamento e sarà automaticamente ammesso a seguire le lezioni, negli orari e nei giorni in cui è previsto il loro svolgimento. Se invece le lezioni si svolgono su piattaforma Microsoft Teams, per poter seguire le lezioni in streaming o consultare registrazioni e materiale didattico è necessario iscriversi al Team. L’iscrizione avviene automaticamente per gli studenti che si sono prenotati su Agenda Didattica. Se invece uno studente desidera seguire le lezioni senza essersi prenotato su Agenda Didattica (per esempio perché interessato solo a una singola lezione o a un singolo argomento), riceverà una richiesta di iscrizione e dovrà attendere l’accettazione da parte del docente.

L’Ateneo ha predisposto delle guide dettagliate con tutte le indicazioni e le norme di comportamento da seguire per partecipare alle “lezioni on line” utilizzando Teams e Meet.

Guide per studenti

Didattica e Covid

Back to top