Seminario Belloni


    RELATORE: Giovanni Belloni (Università di Trento)
    TITOLO: Le contraddizioni dell’intervento umanitario
    DOVE: Aula Seminari Ovest, Dipartimento di Informatica
    QUANDO: lunedi’ 17 febbraio ore 16:15

    ABSTRACT
    L’intervento umanitario – in altre parole l’interferenza politica, economica e militare nelle questioni domestiche di uno stato nel nome di una nascente moralità transnazionale – è una delle novità più controverse della politica internazionale del periodo post-guerra fredda. In questa lezione/discussione verranno presentate alcune ‘tesi’: che l’intervento umanitario presenta una visione del mondo troppo semplicistica, che l’intervento armato in difesa dei diritti umani spesso genera conseguenze negative, e che tale intervento è più efficace nel difendere l’occidente dagli effetti delle crisi politiche che sconvolgono le sue periferie che nel risolvere i problemi che si propone di affrontare. Queste tesi verranno discusse attraverso esempi concreti, tra i quali quelli della Bosnia, Kosovo, Ruanda, Darfur e Libia.

    Roberto Belloni è docente di Scienza Politica presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Trento. Ha completato il dottorato presso la Graduate School of International Studies dell’Università di Denver. Successivamente è stato Fellow presso l’International Security Program e il WPF Program on Intrastate Conflict dell’Università di Harvard, e Assistant Professor presso la School of Politics, International Studies and Philosophy della Queen’s University, Belfast. Nella sua attività di ricerca si è occupato di peacebuilding e democratizzazione post-conflitto, con particolare riferimento ai Balcani.