Corsi di recupero

COLLOQUIO DI RECUPERO OFA

Che cosa è il Colloquio di recupero OFA
Per venire incontro alle molteplici richieste di coloro che hanno urgenza di colmare il debito OFA per acquisire il titolo di laurea, i Corsi di Studi triennali afferenti al Dipartimento consentono di sostenere una prova sostitutiva del Corso OFA definita Colloquio di recupero OFA.
Tale provvedimento è transitorio ed eccezionale, in deroga alla norma dell’obbligatorietà di assolvere il debito attraverso il Corso OFA ordinario, e si applica solo per il periodo 1 dicembre 2018 – 15 luglio 2019.
Dall’a.a. 2019-2020 sarà possibile assolvere il debito OFA esclusivamente attraverso la frequenza e il superamento dei Corsi OFA obbligatori, organizzati dal Dipartimento nel I semestre di ogni a.a.

Chi può sostenere il Colloquio OFA
Possono sostenere il Colloquio OFA soltanto coloro che, in una delle date utili per l’iscrizione al Colloquio (elencate sotto), presentino congiuntamente le seguenti condizioni inderogabili:
1. Essersi immatricolati/passaggio di Corso di Studi prima dell’a.a. 2016-2017.
2. I cfu mancanti alla laurea devono essere al massimo 24 (esclusi i cfu della tesi).

Modalità, programma e valutazione finale del Colloquio OFA
Il Colloquio sarà costituito da una discussione, coerente e articolata, sul volume assegnato dal Corso di Studio cui si è iscritti, secondo l’elenco seguente:

• per Disco: A. TESTA, Farsi capire, Milano, Rizzoli, 2009 (lettura dei capitoli 1, 2, 5, 6, 7).
• per Filosofia: M. FRIXIONE, Come ragioniamo, Bari-Roma, Editori Laterza, 2009.
• per Scienze dei Beni Culturali: F. HASKELL, N. PENNY, L’antico nella storia del gusto. La seduzione della scultura classica, Torino, Einaudi, 1984 (lettura del saggio, pp. 3-154).
• per Scienze della Pace V. BARTOLUCCI , G. GALLO, Capire il conflitto, costruire la pace, Milano, Mondadori, 2017 (lettura dei capitoli 1, 2, 3, 4).
• per Storia: MARC BLOCH, Apologia della storia, o Mestiere di storico, Torino, Einaudi, 2009.

Il giorno del Colloquio è necessario esibire il libretto universitario e presentare copia cartacea del certificato degli esami sostenuti.
Il Colloquio avrà valutazione di idoneità, senza indicazione numerica di voto o giudizio.
Il docente responsabile del Colloquio trasmetterà all’Unità didattica certificazione dell’assolvimento del debito Ofa.

Quando e dove sostenere il Colloquio OFA
È possibile sostenere il Colloquio in una delle sessioni indicate. Variazioni e aggiornamenti saranno pubblicati in questa pagina web e nella pagina Unimap della docente, sezione Attività didattica.

• mercoledì 5 dicembre 2018 – ore 15.00 – iscrizione entro e non oltre il 2 dicembre 2018
• mercoledì 9 gennaio 2019 – ore 9.30 – iscrizione entro e non oltre il 2 gennaio 2019
• lunedì 11 febbraio 2019 – ore 9.30 – iscrizione entro e non oltre il 4 febbraio 2019
• prima metà di marzo 2019
• prima metà di aprile 2019
• prima metà di maggio 2019
• prima metà di giugno 2019
• prima metà di ¬luglio 2019

Il Colloquio avrà luogo nello studio della prof. ssa Cecilia Iannella (docente responsabile), Palazzo della Carità, via Paoli 15, piano II, studio 33.

Come iscriversi al Colloquio
È possibile iscriversi ad una delle sessioni del Colloquio entro le date di iscrizione indicate sopra, inviando una mail (oggetto: Colloquio OFA) alla prof. ssa Cecilia Iannella cecilia.iannella@unipi.it indicando: Nome e Cognome – numero di matricola – Corso di Studi di appartenenza.

———————————————————————————————————————-
Si pubblica

il calendario, le aule e la legenda delle aule dei corsi OFA (Obblighi Formativi Aggiuntivi) 2018-19.
Gli studenti sono stati suddivisi in tre gruppi secondo un ordine alfabetico:
– Gruppo 1 da A a G
– Gruppo 2 da H a P
– Gruppo 3 da Q a Z
Si ricorda che l’idoneità ai corsi OFA è CONDIZIONE NECESSARIA PER LAUREARSI. Per ottenere l’idoneità lo studente deve frequentare almeno il 70% delle lezioni. La frequenza alle lezioni sarà verificata tramite la firma su un registro all’entrata e all’uscita dalle lezioni.
Si ricorda inoltre che i corsi OFA 2018-19 DEVONO ESSERE SEGUITI ANCHE DA COLORO CHE NON HANNO SUPERATO IL TEST NEGLI ANNI PRECEDENTI E CHE NON HANNO ANCORA ASSOLTO IL DEBITO.