Presentazione

I laureati in Storia acquisiranno un’ampia formazione di base e le competenze necessarie per accostarsi alla ricerca storica, con la connessa attitudine culturale e professionale a collegare correttamente il presente al passato, e ad indagare quest’ultimo con gli strumenti necessari per conseguirne una conoscenza di tipo scientifico.

La formazione di base, focalizzata sulle discipline storiche, sarà contrassegnata:
a) dalla conoscenza dei fondamenti delle discipline letterarie, geografiche, filosofiche, storico-artistiche (e delle scienze umane in genere);
b) dalla capacità di utilizzare con efficacia, in forma scritta e orale, almeno una lingua straniera moderna dell’U. E.;
c) dalla capacità di servirsi dei principali strumenti informatici.

I requisiti necessari per l’avviamento alla pratica della ricerca storica saranno conseguiti mediante esperienze d’apprendimento estese all’intero arco cronologico dal mondo antico a quello contemporaneo (nella sua dimensione planetaria). Entro un ambito cronologico definito, o in un particolare settore tematico, tali requisiti comporteranno la conoscenza sicura dei grandi temi e dibattiti storiografici, e delle metodologie di trattamento e interpretazione delle fonti.

Costituirà altresì obiettivo formativo imprescindibile l’acquisizione di un linguaggio storiografico (orale e scritto) rigoroso ma chiaro, attento alle problematiche inerenti l’esposizione specificamente scientifica e quella didattica e divulgativa.

Il corso avrà valenza metodologica, in preparazione dell’accesso ad una laurea magistrale, ma prevede altresì un curriculum professionalizzante.
Concorrerà alla definizione del profilo professionale del laureato in Storia un approfondimento delle principali conoscenze in ambito archivistico, bibliografico, completate da una conoscenza dei fondamenti giuridici e amministrativi dello Stato, e da un’ulteriore approfondimento in campo storico artistico. Parte essenziale del percorso professionalizzante sarà un’esperienza documentata di tirocinio presso un Ente o luogo di lavoro d’interesse per l’attività di ricerca storica e di conservazione dei beni culturali, o la divulgazione storicoculturale.

I laureati in Storia potranno svolgere attività professionale presso Enti pubblici e privati, nei settori dei servizi culturali (con compiti sia di svolgimento e coordinamento di ricerche storiche, sia di conservazione e valorizzazione del patrimonio archivistico, librario e della cultura materiale); dell’editoria e del giornalismo di carattere culturale (con particolare riguardo a tutte le forme di divulgazione storica); dei rapporti culturali internazionali.

Per accedere al corso di laurea gli studenti devono dimostrare di padroneggiare la lingua italiana nell’espressione scritta e orale.