Prova finale

Adempimenti amministrativi Esame di Laurea

Informazioni generali

La prova finale di laurea consiste nella discussione davanti ad una commissione ufficiale di un elaborato scritto (tesina o progetto o relazione). La prova finale potrà essere sostenuta solo dopo aver conseguito 174 CFU.

Tesi

L’argomento dell’elaborato viene concordato dal candidato con un docente che impartisca (a qualunque titolo) l’insegnamento di una disciplina del corso di laurea. L’elaborato deve consistere in un testo breve (di circa 50 cartelle e comunque di non più di 100), articolato in paragrafi, con note e riferimenti bibliografici.

Commissione

La commissione relativa alla prova finale è composta da cinque membri proposti dal Presidente del C.d.L. su indicazione della commissione didattica. Almeno tre membri devono essere docenti afferenti al Dipartimento di Filosofia.

Voto di laurea

Ai fini della determinazione del voto di laurea, la commissione della prova finale può aumentare la media calcolata in centodecimi degli esami parziali fino a un massimo di 6 punti (3 punti per gli iscritti dall’a.a. 2016/2017 ). Se in questo modo vengono raggiunti o superati i 110/110, la commissione può inoltre attribuire (solo se unanime) la lode. Possibili criteri per l’attribuzione della lode sono, oltre alla qualità della tesi, il numero delle lodi negli esami parziali, la valorizzazione, ai fini dell’elaborazione e della discussione dell’elaborato, delle conoscenze acquisite nel percorso di studio, e il conseguimento del titolo entro i tre anni previsti.

Termini

Almeno 30 giorni prima dell’appello il candidato deve presentare domanda alla Segreteria studenti tramite il portale Alice. Almeno 15 giorni prima della data della prova finale, il candidato deve far pervenire a ciascuno dei membri della commissione una copia del suo elaborato e consegnare in segreteria studenti il libretto degli esami con una sua fotocopia.

Per il calendario delle lauree e delle scadenze vedi il sito web del Dipartimento di Civiltà e forme del Sapere

Prepararsi alla tesi

Quando devo contattare il relatore?
È buona norma prendere contatti con il docente o i docenti che possono fare da relatori con un certo anticipo rispetto alla fine degli esami (indicativamente, alla fine del secondo anno). Ciò permette di organizzare meglio il lavoro e di usufruire dei consigli del docente rispetto alla parte finale del percorso (ad esempio sull’uso dei 12 Cfu liberi).

Come scegliere l’argomento di tesi?
Nel nostro Corso di laurea l’elaborato di tesi triennale è pensato in stretta continuità con il percorso formativo, di cui rappresenta la conclusione e un importante momento di verifica. Perciò è opportuno che l’argomento dell’elaborato di tesi sia concordato con il relatore a partire, almeno in prima istanza, dal percorso di studi effettivamente seguito (corsi, testi, autori, problemi).

Come si svolge in concreto il lavoro?
Una volta concordato l’argomento, di norma – e fatte salve le metodologie dei singoli docenti – il candidato procede a una ricerca bibliografica, che gli permetterà di acquisire le conoscenze necessarie allo sviluppo del tema scelto. Si passa poi a definire meglio l’argomento e a delineare la struttura di massima dell’elaborato. La fase finale è la redazione, sotto la guida del docente, che legge e corregge via via l’elaborato, in base agli accordi presi preliminarmente con il laureando.

Regolamento della prova finale

Norme redazionali

Date di discussione