Terme di Nerone (PI) Prima campagna di scavo – 19 giugno-28 luglio 2017


    L’impianto termale noto come Terme di Nerone, databile tra I e II secolo d.C., costituisce l’unica testimonianza archeologica oggi visibile della Pisa di età romana. Gli scavi condotti a più riprese a partire dal XIX secolo hanno messo in luce solo una porzione limitata dell’edificio, la cui planimetria è ancora in larga parte sconosciuta, così come poco note sono le diverse fasi edilizie del complesso.

    La nuova campagna di ricerche, organizzata dall’Università di Pisa in collaborazione con il Comune di Pisa, si pone l’obbiettivo di completare la ricostruzione planimetrica delle terme e di indagare la successione delle fasi edilizie, allo scopo di fornirne una datazione più puntuale.

    Lo scavo, condotto con la direzione scientifica della prof. M. Letizia Gualandi, è aperto agli studenti dei Corsi di Laurea in Scienze dei Beni Culturali e di Laurea Magistrale in Archeologia e della Scuola di Specializzazione in Archeologia dell’Università di Pisa. Divisi in due turni di tre settimane ciascuno (19 giugno-7 luglio, 10 luglio-28 luglio), gli studenti prenderanno parte a tutte le attività sul campo: scavo e documentazione scritta, grafica e fotografica delle Unità Stratigrafiche individuate e classificazione preliminare dei reperti mobili.

    Chi è interessato a partecipare, deve compilare entro il 21 aprile 2017 la domanda on line (https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSd5X8asvs7j6uBtJ2jQl1TjakyikYw6-cZ7BJoUWJqTgqujCw/viewform).

    Entro il 15 giugno, tutti i partecipanti dovranno inoltre inviare all’indirizzo scavonerone@gmail.com l’attestato di frequenza del Corso di formazione sui rischi connessi all’attività del cantiere di scavo archeologico e il certificato medico di idoneità allo scavo.

    Locandina

    Pubblicato il 31 marzo 2017