Presentazione del libro “Interpretare la quarta rivoluzione industriale”

Venerdì 26 novembre 2021 alle ore 18:00, Stroncature ospiterà la presentazione del volume Interpretare la quarta rivoluzione industriale. La geografia in dialogo con le altre discipline”, di Michela Lazzeroni e Monica Morazzoni (Carocci, 2021). Il volume fa parte delle collana editoriale del Dipartimento di Eccellenza “I Tempi e le Forme“.

Con le curatrici dialogheranno Dino Gavinelli (Università degli Studi di Milano) e Roberta Gemmiti (Sapienza Università di Roma).

Per partecipare alla presentazione, è necessario registrarsi sul sito di Stroncature.

Presentazione

Che cosa si intende per quarta rivoluzione industriale? Quali sono le tecnologie abilitanti e i mutamenti che portano a parlare di rivoluzione? Quali le chiavi di lettura più appropriate per capire i cambiamenti provocati nei modelli economici e sociali e le reazioni a livello territoriale?

Il volume, inserendosi nell’attuale dibattito sull’impatto che le tecnologie 4.0 hanno sui diversi ambiti del mondo in cui viviamo, cerca di rispondere a questi interrogativi mettendo in luce i meccanismi generativi e i processi di destabilizzazione, innescati nel campo economico, sociale, sanitario, della mobilità e del tempo libero.

In considerazione della complessità del fenomeno e per rendere conto dei diversi punti di vista con cui interpretare la quarta rivoluzione, i saggi raccolti nel libro si configurano come un dialogo interdisciplinare tra ingegneri, economisti, sociologi, filosofi, geografi e storici. L’apporto della geografia emerge in particolare per evidenziare sia i fattori contestuali che promuovono lo sviluppo delle tecnologie sia le dinamiche spaziali innescate, in termini di opportunità, interconnessioni tra spazi fisici e digitali, qualità della vita, ma anche di diseguaglianze e nuove relazioni di potere.