Filosofia al cinema – Autunno 2023

A fine ottobre torna la rassegna in collaborazione con il Cinema Arsenale

Con il nuovo anno accademico, torna la rassegna “Filosofia al cinema”, promossa dal Corso di studi aggregato in Filosofia e Filosofia e Forme del Sapere dell’Università di Pisa, in collaborazione con il Cinema Arsenale.

Con una programmazione di 4 proiezioni introdotte da altrettanti relatori, la rassegna intende mostrare l’affinità esistente tra il mondo delle arti cinematografiche e quello della filosofia, presentando i singoli film secondo la prospettiva di filosofi e filosofe che provengono da discipline diverse. Da ogni pellicola, nascerà una riflessione su concetti universali, trattati nella filosofia come nel cinema, quali il rapporto tra finzione e realtà, il senso e il valore dell’esistenza, il concetto di verità e il legame tra ricordi e sentimenti.

La rassegna si rivolge alla comunità studentesca e alla cittadinanza e si terrà dal 24 ottobre al 5 dicembre presso il Cinema Arsenale (Vicolo Scaramucci 2, Pisa), il martedì sera con inizio delle presentazioni alle ore 20:30.

Studenti e studentesse iscritti ai Corsi di studio del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere potranno fare gratuitamente la tessera associativa e pagheranno un biglietto ridotto di 5 euro.

Il prezzo di ingresso al pubblico è di 6 euro (intero).

Quattro film per quattro filosofi

La rassegna autunnale di “Filosofia al cinema” si aprirà martedì 24 ottobre con la proiezione di Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick,  introdotto dal prof. Adriano Fabris, professore ordinario di Filosofia morale, che toccherà il tema della verità e del suo significato nella nostra vita.

Per il secondo appuntamento, in programma per martedì 7 novembre, la proiezione di Persona di Ingmar Bergman sarà introdotta dalla prof.ssa Maria Michela Sassi, professoressa ordinaria di Storia della filosofia, che analizzerà il film in un’ottica esistenzialista.

Martedì 21 novembre sarà la volta di The Truman Show di Peter Weir, introdotto dalla riflessione del Dott. Luca Mori, ricercatore in Storia della filosofia, che si concentrerà sul concetto di finzione e dei livelli di finzione, in rapporto alla vita nell’età dello spettacolo.

A chiudere il ciclo martedì 5 dicembre, saranno la proiezione di Eternal Sunshine of the Spotless Mind di Michel Grondy e l’introduzione del prof. Raffaele Ciambrone, professore associato di Didattica e pedagogia speciale, che accennerà al rapporto mente-corpo e alla complessità della nostra articolazione psichica.

Per ulteriori informazioni su costi e orari, si rimanda al sito del Cinema Arsenale: www.arsenalecinema.com.


Allegati

Programma Filosofia al cinema – Autunno 2023

Back to top