Aperto il Concorso di ammissione alla Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università di Pisa per l’anno accademico 2021-22

É stato pubblicato il bando di concorso per l’ammissione alla Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università di Pisa per l’anno accademico 2021/2022.

I posti a concorso sono quindici.

Scadenze e adempimenti

  • Scadenza di presentazione delle domande: 8 ottobre 2021, ore 11:00. Le  domande dovranno essere presentate esclusivamente on line all’indirizzo: https://www.unipi.it/index.php/scuole-specializzazione/itemlist/category/373, insieme al Modulo allegato A debitamente compilato e al pagamento della tassa concorsuale di 60,00 Euro.
  • Le prove di esame si svolgeranno “in presenza” in conformità del Protocollo di sicurezza anti-contagio sulle misure di contenimento della diffusione del Covid-19 vigente al momento dell’espletamento delle prove di concorso: la prova scritta si terrà il 19 ottobre 2021 alle ore 9,00, la prova orale si svolgerà il 20 ottobre 2021 alle ore 9,00.
  • La graduatoria finale degli idonei e dei vincitori, sarà approvata con Decreto rettorale, e pubblicata entro il 9 novembre 2021.

Requisiti di ammissione

  • Laureati “vecchio ordinamento” (laurea almeno quadriennale) in: 1) Conservazione dei beni culturali 2) Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo 3) Lettere 4) Lingue e civiltà orientali 5) Storia e conservazione dei beni culturali.
  • Laureati specialistici o magistrali in Storia dell’arte (classe 95/S o classe LM-89) che abbiano conseguito nel corso di studio triennale e biennale un minimo di 80 CFU nell’ambito caratterizzante e non meno di 20 in quelli affini della Scuola.

Commissione

La Commissione di concorso è costituita dai seguenti docenti:
Antonella Gioli (Presidente), Valerio Ascani, Sonia Maffei, Sergio Cortesini, Antonella Capitanio (componenti effettivi). Supplenti: Vincenzo Farinella, Cinzia Sicca, Marco Collareta.

Contributi

Il Dipartimento di Civiltà e forme del sapere ha istituito tre contributi dell’importo di € 1.000,00 ciascuno, rivolti ai candidati collocatisi ai primi tre posti della graduatoria finale del concorso di ammissione a.a. 2021/2022.

Contribuzione universitaria

L’importo massimo della contribuzione per l’anno accademico 2021/2022 è pari a € 2.616,00, comprensivo di tassa di concorso, tassa regionale e imposta di bollo.

Ulteriori informazioni sulla contribuzione per l’anno accademico 2021/202 – in particolare le scadenze per i pagamenti delle rate successive alla prima e le modalità e i termini per l’eventuale richiesta di riduzione – saranno disponibili sul sito internet dell’Ateneo contestualmente alla pubblicazione della graduatoria e delle istruzioni per l’immatricolazione dei vincitori.

Per la richiesta dei benefici DSU (borsa di studio ecc.) è necessario fare riferimento al bando di concorso emanato dall’Azienda regionale per il diritto allo studio universitario (piazza dei Cavalieri 6, Pisa – tel. 050567111 – http://www.dsu.toscana.it/).

VAI AL BANDO