Requisiti di accesso

Il possesso di una laurea triennale è requisito necessario per l’accesso al corso di laurea magistrale. Inoltre i requisiti curriculari necessari per l’accesso sono costituiti dal possesso di 72 CFU complessivi nei seguenti settori: M-FIL/01-08; MAT/01; M-DEA/01; M-PED/01, M-PSI/01; IUS/20; SECS-P/01,04; SPS/01, 02, 07, 11, di cui almeno 24 CFU nei SSD M-FIL/01-08.

Il possesso di una laurea triennale in Filosofia (classe 29 ex D.M. 4 agosto 2000, oppure classe L 5) soddisfa automaticamente i requisiti curriculari.
In caso di insufficienza dei requisiti il corso di studio indicherà le attività formative necessarie per la loro acquisizione prima della domanda d’iscrizione.
La verifica dell’adeguatezza della preparazione iniziale, inclusa la conoscenza di una lingua comunitaria almeno a livello B2, sarà compiuta dalla commissione didattica o dal consiglio di corso di laurea.
Qualora fosse necessario, verrà richiesto anche un colloquio in ingresso.

In mancanza della preparazione individuale, l’immatricolazione al corso di laurea magistrale non è consentita. Il Consiglio di corso di studio può stabilire che tale preparazione possa essere acquisita attraverso il superamento di determinate attività formative, nel qual caso lo studente è iscritto ai Corsi Singoli di Transizione (per ulteriori dettagli, https://www.cfs.unipi.it/filosofia/requisiti-di-accesso)

L’accertamento del livello di conoscenza linguistica avviene con le seguenti modalità:
– Certificazione del superamento di un esame universitario di lingua comunitaria di livello B2 o superiore;
– Presentazione di un certificato di Lingua Livello B2 conseguito presso altri enti (è ritenuto valido anche il test del CLI)
– Accertamento della competenza linguistica da parte di un’apposita Commissione nominata dal Presidente del Corso di Studi.

Per ulteriori informazioni sulle procedure d’accesso e la visualizzazione dello stato d’avanzamento delle domande, clicca qui.

[expand title=”Come posso acquisire i requisiti curriculari mancanti?” rel=”Erasmus-highlander”] In caso d’insufficienza dei requisiti il corso di studio indicherà quali attività formative sono necessarie per la loro acquisizione.
La verifica dell’adeguatezza della preparazione iniziale avverrà nelle modalità previste dal regolamento didattico del corso di studio.

In particolare, se il totale dei CFU relativi alle attività formative da acquisire è minore di 40 cfu (cioè se si è già in possesso di almeno 32 cfu nei settori sopra indicati):
• lo studente è iscritto ai Corsi singoli di transizione, cioè a attività formative propedeutiche al corso di laurea magistrale, fino al raggiungimento dei 72 cfu previsti.
• il corso di studi indica in particolare quali attività formative debbano essere svolte dallo studente.

Se, invece, il totale dei CFU relativi alle attività formative da acquisire è maggiore di 40 (cioè se si è già in possesso di meno di 32 cfu nei settori sopra indicati), l’immatricolazione al corso di laurea magistrale non è consentita: potrà essere tuttavia permessa una volta che lo studente abbia acquisito i cfu necessari al raggiungimento di tale soglia (tramite l’iscrizione a Corsi singoli).[/expand]