Monitoraggio

Nel primo biennio di lavoro prenderanno avvio tutte le linee di ricerca, che andranno a conclusione nel secondo triennio.

Per monitorare e valutare l’andamento del progetto in modo rigoroso, il progetto sarà articolato in una serie di Work Packages (WP) che ne definiscono con maggior precisione le varie fasi, nel cui ambito di lavoro rientreranno alcuni specifici deliverables. Strategia generale è l’assoluta trasparenza di tutti gli aspetti, sia di ricerca, sia gestionali/amministrativi. A tale scopo e anche per favorire il coinvolgimento del maggior numero possibile di docenti/ricercatori nella fase gestionale del progetto, ogni WP sarà gestito da apposite Commissioni, formate da persone diverse, che dovranno interagire tra loro.

Due WPs, trasversali a tutto il progetto, ne costituiscono l’impalcatura.

WP1: Project Management

Compiti:

  • pianificazione, gestione e ottimizzazione di risorse, tempi e costi di realizzazione del progetto; proposta di creazione delle Commissioni di gestione dei vari WPs (i cui nominativi saranno votati dal Consiglio di Dipartimento);
  • coordinamento del lavoro dei partecipanti e verifica del rispetto del crono-programma degli altri WPs, allo scopo di garantire il raggiungimento degli obiettivi;
  • concessione di contributi premiali a docenti/ricercatori e personale tecnico-amministrativo, monitoraggio dell’attività didattica di alta qualificazione (attività di assegnisti e dottorandi, inviti di docenti per singole lezioni o cicli di lezioni su temi inerenti il progetto, organizzazione di convegni nazionali e internazionali).

La durata del WP1 è estesa a tutto il quinquennio; il lavoro sarà svolto da una Commissione di gestione coordinata dal Direttore del Dipartimento, Pierluigi Barrotta, e costituita dal Segretario Amministrativo, Giuseppe Rigoli, dal responsabile dell’Unità ricerca del Dipartimento, Massimo Bacci, nonché da quattro docenti/ricercatori, uno per ogni linea di ricerca. La Commissione di gestione dovrà valutare le proposte e le azioni illustrate nei report che saranno forniti con cadenza semestrale dai Comitati di gestione dei singoli WPs.

I deliverables previsti per il WP1 sono due e consisteranno in due esaustive relazioni sugli obiettivi conseguiti dai vari gruppi di ricerca e sulle strategie adottate per raggiungerli: il primo deliverable dovrà essere prodotto al termine del primo biennio, il secondo al termine del progetto.

WP2: Comunicazione

Compiti:

  • promozione della visibilità del progetto e disseminazione dei risultati della ricerca.

Questa attività, capillare e continua, avrà inizio nel primo semestre di vita del progetto e terminerà alla fine del quinquennio; sarà gestita da un Comitato Editoriale formato dal Direttore del Dipartimento, Pierluigi Barrotta, e da quattro docenti (ricercatori, uno per ogni linea di ricerca, che dovrà fornire report con cadenza semestrale alla Commissione di gestione del progetto. Nell’ambito del WP2 saranno anche valutate le proposte di convegni internazionali e di pubblicazione dei relativi atti e di monografie con i risultati della ricerca.

Deliverable di questo WP è la creazione di una pagina web dedicata al progetto, in italiano e inglese, da realizzare entro la fine del primo semestre del progetto e da aggiornare con cadenza mensile per tutta la durata del progetto. Nella pagina web, che costituirà una finestra costantemente aperta sul progetto, saranno pubblicati:

  • l’organigramma del progetto (docenti e ricercatori, assegnisti di ricerca e borsisti assunti sui fondi del progetto, personale non docente direttamente impiegato nel progetto) con i rispettivi compiti;
  • i report forniti dalle Commissioni di gestione dei vari WPs alla Commissione di gestione del progetto, liberamente consultabili in formato open access;
  • i convegni organizzati, con i relativi pre-atti in formato open access (con apposizione di codice DOI fornito dal Sistema Bibliotecario di Ateneo), e quelli in programmazione, con i relativi programmi;
  • le pubblicazioni prodotte nell’ambito della ricerca: nel caso di articoli pubblicati in riviste o in atti di convegni, sarà pubblicato un abstract del lavoro; nel caso di atti di convegni organizzati dal Dipartimento nell’ambito del progetto e di monografie sarà pubblicata on line la versione integrale, in formato open access, con apposizione di codice DOI (fornito dal Sistema Bibliotecario di Ateneo) e licenza d’uso CC BY-NC-ND (che consente di scaricare e condividere i lavori originali a condizione che non vengano modificati né utilizzati a scopi commerciali, sempre attribuendo la paternità dell’opera all’autore).

Altri quattro WPs, tutti di durata quinquennale, riguarderanno l’organizzazione e la gestione delle attività all’interno di ognuna delle linee di ricerca. Saranno gestiti ciascuno da un Comitato di cinque docenti/ricercatori dell’area di riferimento, che dovrà fornire report con cadenza semestrale alla Commissione di gestione del WP1:

  • WP3: linea di ricerca antichistica
  • WP4: linea di ricerca medievistica
  • WP5: linea di ricerca modernista
  • WP6: linea di ricerca contemporaneistica

I deliverables di questi quattro WPs sono:

  • organizzazione di almeno un convegno internazionale su temi inerenti il progetto, con relativa pubblicazione degli atti;
  • pubblicazione di almeno una monografia su temi inerenti il progetto.