Classi di concorso

I requisiti richiesti nelle singole Classi di concorso sono visibili nella scheda presente al link d’Ateneo Requisiti da Lauree Magistrali a Classi abilitative cliccando sulla sigla della propria Classe di Laurea (schema elaborato sulla base della Tabella A allegata al DPR n. 19/2016 relativa alle nuove Classi di concorso Gazzetta Ufficiale del 22.02.2016).

Si suggerisce di pianificare con attenzione la scelta della Classe di concorso optando, in prima battuta, per quella più coerente con la propria LM e il proprio Piano di studi.

Per la ripartizione dei cfu si rimanda alla nota n. 4 (con esempio) dell’URP del Mi e del Mur: “Nelle note della Tab. A relative alle lauree di Nuovo ordinamento viene indicato prima il numero totale di CFU da conseguire e tutti i SSD utili all’accesso, poi il requisito minimo di CFU per ciascun SSD o gruppo di SSD. Nel caso in cui sia previsto un requisito minimo di CFU per un gruppo di SSD (separati da virgola, “e”, “o”) è possibile qualunque ripartizione fra tutti i SSD elencati nel gruppo purché la somma complessiva dei crediti non sia inferiore al totale. Tali crediti possono quindi essere conseguiti, senza limitazioni o vincoli numerici, in uno solo dei settori o parte nell’uno e parte nell’altro.”, leggibile in https://www.miur.gov.it/titoli-di-accesso.

Nel caso si scegliesse di acquisire i requisiti per più Classi di concorso oppure per una Classe di concorso non immediatamente legata alla propria LM, si invita a porre la massima attenzione nell’includere, all’interno del proprio Piano di studi, gli esami necessari, assolvendo i cfu nei ssd richiesti per quella specifica Classe di concorso.