Requisiti di accesso


    Al corso hanno accesso gli studenti provenienti dalla laurea triennale in Storia (Classe 38 o L-42 ) nonché gli studenti laureati in Lettere, Discipline storico artistiche, Filosofia e in qualunque altra classe di laurea che abbiano conseguito almeno 24 CFU in discipline storiche (M-STO/01, M-STO/02, M-STO/04, SPS da 03 a 14) e 12 CFU in discipline letterarie o filosofiche (L-FIL/LET ; M-FIL).

    Sono ammessi tutti i laureati quadriennali o magistrali che abbiano conseguito almeno 60 CFU in discipline storiche, filosofiche e letterarie.

    Una volta verificati i requisiti curriculari, una commissione nominata dal Consiglio di corso di studio verificherà l’adeguatezza della personale preparazione del candidato. La verifica si baserà sul curriculum pregresso dello studente (integrato se necessario con i programmi dei corsi seguiti) ed eventualmente su un colloquio orale.

    L’esito della verifica potrà essere uno dei seguenti:

    – iscrizione incondizionata alla laurea magistrale;

    – iscrizione alla laurea magistrale condizionata all’accettazione di specifiche prescrizioni, consistenti in un un piano di studi personalizzato per armonizzare le proprie competenze con il percorso prescelto;
    – non accettazione motivata della domanda di iscrizione, con indicazione delle modalità suggerite per l’acquisizione dei requisiti mancanti.

     

    A questo proposito si precisa che:

    – chi possiede tutti i requisiti di crediti previsti, verrà ammesso dalla commissione senza colloquio, e senza prescrizioni particolari, salvo casi di evidenti lacune nel piano di studi.  (ad esempio un laureato in Lettere che voglia studiare storia medievale senza avere mai dato esami di storia medievale nel triennio);

    – chi proviene da corsi di laurea triennali “distanti” (come corsi di Scienze politiche o Giurisprudenza o Scienze della formazione), ma soddisfa i requisiti di crediti previsti viene di norma ammesso senza colloquio, se nel caso con prescrizioni nel piano di studi;

    – solo i casi molto particolari (ad es. studenti in possesso di altra laurea magistrale, studenti senior in possesso di vecchie lauree, studenti provenienti da percorsi triennali molto particolari, o studenti con punteggio di laurea triennale molto basso) possono avere bisogno di un colloquio.