Programmazione Didattica


    Criteri generali

    La Scuola di Specializzazione ha durata di due anni accademici.

    Nel biennio gli Specializzandi devono conseguire 120 cfu così articolati: 70 cfu di esami di corsi, 30 cfu di stage e tirocini e 20 cfu di prova finale.

    I 70 cfu di esami di corsi nel biennio sono articolati in 5 ambiti (vedi schema sottostante): nellambito 1 devono essere conseguiti 30 cfu; negli ambiti da 2 a 5 devono essere conseguiti da 5 a 20 cfu ciascuno per complessivi 40 cfu.

    I 30 cfu di stage e tirocinio (uno o più) corrispondono a 450 ore complessive (1 CFU = 15 ore); presentando idonea documentazione il Consiglio della Scuola può riconoscere attività svolte successivamente alla laurea.

    Per il passaggio dal 1° al 2° anno è necessario sostenere almeno 50 cfu, di cui almeno 35 cfu di esami (pari a n. 7 esami da 5 cfu ciascuno) e i restanti cfu di stage e tirocini.

    I corsi sono tenuti da ricercatori e docenti del Dipartimento di Storia delle arti dellUniversità di Pisa e di altri atenei, da funzionari di Sovrintendenze e del Ministero per i beni culturali e ambientali, ricercatori di istituti scientifici, studiosi e esperti di alta qualificazione scientifica e professionale.
    Si svolgono preferibilmente in modalità seminariale, con lezioni e sopralluoghi sul campo.
    Si articolano in 30 ore accademiche.
    La frequenza è obbligatoria, con massimo di assenze consentite del 20% di ore per ogni corso.
    Ciascun specializzando è tenuto a svolgere un seminario orale e, quando richiesto, un elaborato in forma scritta.

    La votazione in ciascun corso confluisce nella votazione complessiva di passaggio d’anno.

    Nella pagina di questo sito relativa a “Calendario dei corsi” sono pubblicati il calendario dei corsi e la programmazione didattica anno accademico 2016-2017.