Economia per la cooperazione internazionale, lo sviluppo e la pace - Programma del corso


    Scarica il programma del corso Scarica
    INFORMAZIONI SUL CORSO
    Modulo dell’insegnamento: Sviluppo, sostenibilità e partecipazione
    CFU: 6
    N° ore: 42
    Pagina web del corso: https://elearning-pace.ec.unipi.it/claroline/course/index.php?cid=003PQ&cidReset=true&cidReq=003PQ
    Attivo nell’A.A. 2013-2014
    DOCENTE
    Docente: Maria Laura Ruiz   (Visualizza dettagli docente)
    Dipartimento: Economia e management
    mail: mlruiz@ec.unipi.it
    Docente: Pompeo della Posta   (Visualizza dettagli docente)
    Dipartimento: Economia e management

    N.B. Il corso è suddiviso ulteriormente in un due sotto moduli

    (1) Microcredito e finanza etica

    Obiettivi formativi del corso

    Il corso si propone di far comprendere agli studenti quali sono le caratteristiche dei contratti di microcredito che rendono possibile il funzionamento di tale mercato, come valutare l’attività delle istituzioni di microcredito, come utilizzare gli strumenti della finanza a fini responsabili.

    Programma dettagliato del corso

    Il mercato del credito e problemi di asimmetria informativa

    Possibili soluzioni ai problemi di informazione (garanzie, gruppi, microcredito, ecc.)

    I principi della finanza etica.

    Gli intermediari finanziari nei PVS e la diffusione del microcredito

    Microcredito: valutazione di impatto, indici di performance economica e finanziaria

    Microcredito e sviluppo economico.

    Esperienze concrete di microcredito.

    Il ruolo della finanza nei paesi sviluppati. Finanza responsabile.

    Prova di verifica dell’apprendimento

    La verifica consiste in un esame orale.

    Argomenti da conoscere per poter frequentare efficacemente il corso ed eventuali propedeuticità

    La conoscenza delle principali conoscenze di microeconomia e macroeconomia facilita la comprensione degli argomenti svolti, ma non è strettamente necessaria.

    Testi da studiare

    1) Dispense distribuite dal docente (disponibili sul sito di e-learning del corso o Ciravegna-Limone: Otto modi di dire microcredito, Il Mulino 2006; per i non frequentanti si consiglia il testo di Ciravegna-Limone

    2) Andruccioli-Messina, La finanza utile, Carocci, 2007

    Gli studenti sono pregati di iscriversi come utenti sul sito di e-learning, così riceveranno eventuali messaggi di avviso.

    Testi di approfondimento

    M. Yunus: Il banchiere dei poveri, UE Feltrinelli 2000

    J. Morduch: The microfinance promise, Journal of Economic Literature Dec. 1999

    Hulme-Mosley: Finance against the poverty, 2 voll., Routledge 1996

    Daley-Harris: Pathways out of poverty, Kumarian Press, 2002

    M.S. Robinson: The Microfinance revolution, The world bank, 2001

    J. Ledgerwood: Sustainable banking with the poor. Microfinance Handbook, An institutional and financial perspective, The world bank, 1999

    M. Yunus: Un mondo senza poverta’, Feltrinelli 2008

    (2) Economia della globalizzazione

    Obiettivi formativi del corso

    L’obiettivo del corso è di rendere gli studenti capaci di comprendere e analizzare criticamente gli aspetti essenziali della fase attuale di globalizzazione nei suoi aspetti sia reali, relativi cioè al commercio e alle politiche commerciali, sia monetari, relativi al ruolo svolto dai tassi di cambio e dalla liberalizzazione valutaria.

    Programma dettagliato del corso

    I Parte: Storia della globalizzazione economica

    La globalizzazione economica secondo gli economisti e secondo storici e scienziati politici.
    Le tre fasi della globalizzazione

    I fase – L’età vittoriana: dal 1870 alla I guerra mondiale

    II fase – L’età americana: dal dopoguerra all’inizio degli anni Settanta

    III fase – L’età liberista: dai primi anni Ottanta alla crisi di questi anni.

    II parte: Globalizzazione reale (commercio internazionale)

    1. Richiami della teoria del vantaggio assoluto di A. Smith, della teoria del vantaggio comparato di D. Ricardo e della successiva riformulazione neoclassica, con particolare riferimento alla teoria di Hecksher-Ohlin. Aspetti critici e problematici delle teorie succitate.

    III Parte: Globalizzazione finanziaria (economia monetaria internazionale)

    1. Bilancia dei pagamenti, mercati valutari e tassi di cambio

    2. Benefici e problemi derivanti dalla globalizzazione finanziaria.

    Il programma è il medesimo per i frequentanti e per i non frequentanti

    Prova di verifica dell’apprendimento

    L’esame avverrà in forma scritta e prevedrà risposte a 3-4 domande aperte. Ovviamente, vista la brevità del corso, non sono previste prove in itinere.

    Metodologia didattica che si intende utilizzare

    Lezioni tradizionali

    Argomenti da conoscere per poter frequentare efficacemente il corso ed eventuali propedeuticità

    Economia Politica (inclusa una introduzione all’economia internazionale).

    Testi di esame

    Federico Bonaglia e Andrea Glodstein, Globalizzazione e sviluppo, Farsi un’idea n. 86, Il Mulino, 2003

    Pompeo Della Posta, “Globalizzazione, standard sociali e lavoro minorile”, in Osservatorio Scream. Una voce per i minori, Francesca Giardina and Enza Pellecchia (eds), Titivullus edizioni, 2008.

    Pompeo Della Posta, “Effetti, limiti e potenzialità della globalizzazione: il quadro economico”, in Effetti, potenzialità e limiti della globalizzazione: una visione multidisciplinare,Pompeo Della Posta e Anna Maria Rossi (eds), pp. 27-44,, Springer Italia, 2007.

    Pompeo Della Posta, “Usi e abusi della teoria economica”, in Lezioni sotto la torre: Quando l’Università protesta, Mauro Stampacchia, Pompeo Della Posta, Judith Munat e Anna Maria Rossi (eds), ETS, pp. 165-175, 2006.

    Pompeo Della Posta, “Fondamenta teoriche e aspetti critici della globalizzazione”, in Diritti, tolleranza, memoria: una città per la pace, Enza Pellecchia e Pierluigi Consorti (a cura di), Edizioni Plus, 2005.

    Testi di consultazione

    Stiglitz, Joseph, La globalizzazione e i suoi oppositori, Einaudi, 2002.

    Stigitz, Joseph, La globalizzazione che funziona. Un mondo migliore è possibile, Einaudi, 2007.

    Targetti, Ferdinando e Andrea Fracasso, Le sfide della globalizzazione. Storia, politiche e istituzioni, Brioschi, 2008