Convegno The Course of Empires: American Italian Cultural Relations 1770-1980


Il convegno The Course of Empires: American Italian Cultural Relations 1770-1980, allo Smithsonian American Art Museum di Washington DC, il 19-20 ottobre 2017, curato da un comitato scientifico internazionale di cui fa parte il dott. Sergio Cortesini, del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, esaminerà il persistente fascino degli artisti americani e italiani per la cultura dell’antica Roma e del Rinascimento. Nella creazione di identità nazionali, entrambi i paesi si sono rivolti alla storia per ragioni analoghe: trovare l’ispirazione per le pratiche politiche illuminate; individuare modelli di primato artistico, politico e economico; individuare modalità di difesa dalla decadenza imperiale. Accanto a questa tendenza all’emulazione, alcuni artisti americani e italiani si sono avvicinati ai miti delle glorie antiche e rinascimentali, dimostrando uno scetticismo verso la nozione di grandezza imperiale.

Il convegno cerca di aggiornare e ampliare la nostra comprensione delle relazioni culturali americane-italiane dall’era della rivoluzione americana fino alla guerra fredda, invitando a discuterne una pluralità di studiosi internazionali con differenti approcci. Tra gli argomenti toccati dal convegno: il ruolo dell’Italia e l’Accademia Americana a Roma nel mantenere vive le tradizioni classiche e rinascimentali all’inizio del ventesimo secolo; un esame dei modi in cui la committenza pubblica del New Deal mantenne vivo l’innamoramento per la tradizione rinascimentale dell’affresco; e un’analisi del crescente scambio culturale tra Italia e Stati Uniti nell’era della guerra fredda, con l’inaugurazione della Biennale di Venezia e la formazione della galleria Peggy Guggenheim. Il convegno sarà visibile in webcast dal sito dello Smithsonian American Art Museum http://s.si.edu/empires.